Stampa su tessuto: principali tecniche e applicazioni

Quando si parla di stampa su tessuto, è inevitabile pensare alle odierne tecniche di stampa digitale, che permettono di ottenere risultati eccellenti non solo su un supporto tradizionale come è la carta o il cartoncino, ma anche su qualsiasi tipo di tessuto, naturale o sintetico.

Grazie alle procedure di stampa digitale, è possibile realizzare elementi di arredo tessile molto belli ed eleganti, quali possono essere cuscini, tendaggi, copriletto, tappeti e perfino capi di abbigliamento.

Le tecniche moderne consentono di stampare anche in piccole tirature e quantità limitate, con tempi ridotti al minimo e risultati eccellenti.

Cosa si può stampare con le tecniche digitali di stampa su tessuto

Spesso la stampa digitale su supporti tessili viene impiegata per progetti professionali, quali possono essere allestimenti fieristici, realizzazione di materiale promozionale e pubblicitario, di gadget e di prodotti per packaging o confezioni regalo.

Sacchetti in stoffa, striscioni pubblicitari, bandiere, accessori per stand, temporary store e gazebo possono facilmente essere personalizzati con i colori e i motivi desiderati. Tuttavia si ricorre spesso alla stampa digitale dei tessuti anche per la realizzazione di capi di abbigliamento, in particolare t-shirt, felpe, sciarpe e bandane, soprattutto quando la necessità è quella di distinguere e personalizzare un prodotto: le maglie di una squadra sportiva, ad esempio, oppure una divisa per distinguere i dipendenti di un’azienda o i partecipanti ad un evento particolare.

Per gli artisti e i designer, la stampa su tessuto è un’interessante tecnica espressiva, che permette di realizzare non solo quadri su tela ma anche oggetti unici e originali.

Come dare vita ad un progetto di stampa digitale su materiale tessile

Come abbiamo detto, per realizzare capi di abbigliamento o articoli in tessuto stampato, non è necessario produrre grandi tirature. Avvalendosi di un service di stampa digitale online, è possibile realizzare piccoli quantitativi, in base alle proprie esigenze e al budget.

Magliette, shopper in tela, cuscini o foulard possono essere facilmente decorati con disegni, pattern o stampe fotografiche, indicando il tipo di tessuto desiderato: di solito le tipografie che lavorano online mettono a disposizione dei clienti template preimpostati con relative istruzioni.

Di solito si utilizzano tecniche standard, come la stampa a getto d’inchiostro e la sublimazione, in base al materiale e alla destinazione di utilizzo.

Stampa su tessuto con metodi fai da te

Se invece l’idea fosse quella di realizzare un oggetto personalizzato con tecniche di stampa artigianale e casalinga, ad esempio per rinnovare una borsa, una vecchia felpa o un paio di jeans, esistono molti metodi creativi e abbastanza semplici.

La tecnica più semplice è quella di realizzare uno stampino con un tappo di sughero o con una patata, oppure di utilizzare fiori, foglie o altri piccoli oggetti, direttamente come si trattasse di un timbro, e di intingerli nei colori acrilici per stoffa, per poi applicarli al supporto scelto.

In alternativa si può ricorrere al sistema dello stencil, utilizzando maschere apposite (anche quelle per il cake design vanno bene) oppure realizzandole da sé e applicando un colore per stoffa spray.