Come impostare Google come pagina iniziale sul proprio browser

Può accadere, magari inconsapevolmente durante la navigazione in internet, di modificare la pagina iniziale del proprio browser preferito, oppure di acquistare un pc o un dispositivo mobile e di trovare già una pagina di start predefinita. Mentre, al contrario, la propria pagina predefinita è sempre stata Google e non si ha nessuna intenzione di cambiarla. Come fare allora a reimpostarla?

Effettivamente, Google è il motore di ricerca per eccellenza, e averlo subito a disposizione non appena si apre il browser è senza dubbio una comodità, soprattutto per chi usa molto internet per lo studio e per il lavoro. Qual è dunque la procedura per ottenere questo risultato, e avere il celebre motore di ricerca, o tornare ad averlo, come pagina di apertura del browser? Niente di più semplice: basta intervenire sulle impostazioni del proprio browser usuale, per modificare immediatamente la pagina di start.

Impostare Google come pagina iniziale per qualsiasi browser

Il metodo è simile per tutti i browser oggi disponibili: è sufficiente agire sulle impostazioni del software per avere come pagina di start quella desiderata, quale può essere, appunto, Google. Questa operazione può essere effettuata con Chrome, Safari, Firefox, Edge o Explorer, sia su pc che su dispositivo mobile.

In generale, nel menù di tutti i browser compare una voce denominata “Impostazioni” o “Preferenze”, da utilizzare per personalizzare l’utilizzo del software in base alle proprie abitudini: è proprio in questa voce che si trova l’opzione di scelta della pagina predefinita all’avvio del programma.

La descrizione può variare leggermente da una versione all’altra: ad esempio per Chrome e Safari è indicato “All’avvio” mentre per Firefox “Pagina iniziale”, ma il risultato finale è comunque identico.

Una volta individuata la voce utile per modificare la pagina visualizzata nel momento del lancio dell’applicazione, è sufficiente inserire l’indirizzo web di Google nell’apposita casella, e confermare le modifiche appena effettuate.

Come sappiamo, i browser sono costituiti da una serie di schede che ci permettono di aprire più pagine web nello stesso tempo: è quindi possibile impostare la pagina di Google sia per quanto riguarda la pagina di start dell’applicazione, sia all’apertura di una nuova scheda. Questa opzione vale per tutti i browser ad esclusione di Edge, il browser di Windows 10, che non permette questa scelta.

Impostare Google come pagina di start sui dispositivi mobili

La procedura per impostare Google come pagina di apertura su un dispositivo mobile per Firefox, Chrome ed Edge è molto simile: anche in questo caso è necessario raggiungere la voce delle impostazioni del menù dell’applicazione del browser, e cercare l’opzione che permette di scegliere e definire la pagina iniziale. In questo caso, il menù di solito è “nascosto” e si rivela toccando tre puntini o tre linee situate nella parte alta delle applicazioni.

Oggi si può dire che gran parte dell’uso di internet, e dei motori di ricerca, viene fatto proprio tramite i dispositivi mobili, tablet e smartphone, con la possibilità di scaricare i più noti browser, come Firefox o Chrome sia per il sistema operativo Apple che per Android: un’ottima scelta per chi fosse abituato ad usare questi browser e non si trovasse bene con le applicazioni native dei dispositivi.